Follow Us
INSTAGRAM
Search
back to top

Chiara Alessi | Le caffettiere dei miei bisnonni

Chiara Alessi | Le caffettiere dei miei bisnonni 

ADI Lazio, CIELOTERRADESIGN, dMake | art e UTET

  sono lieti di invitarvi il 7 Giugno a

 

Iconico a chi?
Se il Design potesse parlare

 

Conversazione sul libro di Chiara Alessi
“Le caffettiere dei miei bisnonni”

Paolo Casicci intervista l’autrice


Sono passati 85 anni da quando Alfonso Bialetti disegnava la moka diventata celebre in tutto il mondo e oggi il design italiano non produce più icone.
Perché? E, soprattutto, abbiamo ancora bisogno di icone?
Ne parleremo il 7 giugno alle 19 da dMake | Space con Chiara Alessi, autrice del libro “Le caffettiere dei miei bisnonni”
in un incontro organizzato da ADI Lazio, CIELOTERRADESIGN, dMAke | art e UTET

La fine delle icone nel design italiano

“Che cosa definisce un’icona nel design? Quando nasce, e per mano di chi? Che differenza c’è tra icona e archetipo? E tra icona e tormentone? Si può prevedere che un oggetto diventerà un’icona? E come può un prodotto perdere il suo valore iconico?

Partendo dall’evocazione di una memoria intima, privata, l’autrice ripercorre le storie di due famiglie determinanti nell’evoluzione storica del design e delle sue icone. Chiara Alessi, infatti, è cresciuta circondata da oggetti di design, a pochi passi dalle fabbriche dei suoi bisnonni: Alfonso Bialetti, inventore della moka, e Giovanni Alessi Anghini, fondatore dell’omonima centenaria azienda di casalinghi. Amici, concorrenti e consuoceri, Bialetti e Alessi possono essere considerati i nonni delle icone, e forse, in un certo senso, anche i padri nobili di un’importante fetta della produzione di cultura materiale. Dopo di loro molti designerhanno arricchito la storia del disegno industriale di oggetti di culto: la Fiat 500 disegnata da Giacosa, la lampada Falkland di Munari, la libreria Carlton di Sottsass, lo spremiagrumi di Starck…

Se è facile rintracciare pezzi iconici nei cataloghi del passato, appare sempre più complesso individuarne alcuni tra la produzione contemporanea. Ma non siamo noi a non essere più in grado di progettare icone di design, ci dice Chiara Alessi. Attraverso un’attenta analisi, e allargando la questione all’ambito della moda e della musica, individua nei cambiamenti endemici del momento contemporaneo il nodo del problema: il cambio di paradigma che ci troviamo a vivere impone la ricerca di nuovi strumenti di lettura, più adeguati, capaci non solo di fornirci una nuova prospettiva sulla realtà ma, soprattutto, di aiutarci a comprenderla.”

(UTET)


Luogo
dMake | space
Indirizzo

 via Giovanni Lanza 174 – Roma

Quando

07/06/2018

Autrice

Chiara Alessi

Articoli

RepubblicaCieloTerraDesign


TUTTE LE MOSTRE DI dMake |art

TUTTI GLI ARTISTI OSPITATI